Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

HomeNovasAttualitàCampagna di sensibilizzazione sulla talassemia

Attualità

Campagna di sensibilizzazione sulla talassemia

 Parte da Cagliari “Bloodartists”, la campagna promossa da Novartis per sensibilizzare su talassemia e anemia falciforme attraverso la street art.

La Sardegna una delle regioni italiane con il più alto tasso d’incidenza di persone con emoglobinopatie. Circa 1.600 i pazienti affetti da talassemia, di cui 1.000 dipendenti dalle trasfusioni. Il 10-13% della popolazione sarda, a seconda delle zone, è un portatore sano di beta-talassemia, che è la forma più severa; una delle più ampie comunità tra la popolazione italiana. A questi si aggiungono anche i pazienti con anemia falciforme, seppur in numero minore. Due malattie ereditarie per le quali le trasfusioni di sangue sono ancora una terapia salvavita. Le donazioni però, attualmente, coprono solo il 77% del fabbisogno dell’Isola1.

Ad oggi il numero dei donatori in Sardegna è cresciuto rispetto al passato: la percentuale sulla popolazione è allineata agli standard dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e negli ultimi 12 anni le sacche di sangue sono aumentate di oltre il 25%1. Il problema però non è risolto e diminuire la dipendenza dalle altre Regioni rimane una priorità.

È proprio per questo motivo che Novartis ha scelto Cagliari come tappa iniziale per dare il via a “BloodArtists”, una campagna per sensibilizzare attraverso la street art sulla talassemia e anemia falciforme, e sull’importanza della donazione di sangue per questi pazienti. Il progetto è realizzato in collaborazione con Avis (Associazione Volontari Italiani del Sangue), Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone” per la Guarigione dalla Talassemia e Drepanocitosi, UNIAMO FIMR, (Federazione Italiana Malattie Rare), United Onlus (Federazione Nazionale delle Associazioni per le Anemie Rare, le Talassemie e la Drepanocitosi), e con il patrocinio di SITE (Società Italiana Talassemie ed Emoglobinopatie), Fondazione For Anemia e Thalassa Azione Onlus Aps. Inoltre, le istituzioni sarde, Comune di Cagliari e il Consiglio Regionale della Sardegna, hanno conferito il proprio patrocinio all’iniziativa.

L’iniziativa mette al centro i bisogni dei pazienti con anemia falciforme e talassemia che diventano protagonisti di opere di Street Art per raccontare la propria storia e la gestione quotidiana di queste patologie rare, con un forte impatto assistenziale, sociale e fisico per chi ne è affetto, che necessita periodiche trasfusioni. Il progetto coinvolgerà sia le piazze virtuali, attraverso il canale Instagram dedicato @blood.artists, sia spazi fisici. La realizzazione dei murales avverrà infatti in diverse città d’Italia. Il via alla campagna in Sardegna: tre storie, tre pazienti, tre artisti.

A Cagliari tre famosi Street Artists, Coquelicot Mafille, Stereal e Napal, hanno interpretato la storia e la vita quotidiana di Giorgio Pio, Annarita e Costanza, persone che da anni convivono con queste patologie genetiche e protagonisti simbolici della storia di migliaia di pazienti in tutta Italia. Le opere sono state realizzate sul muro della scuola primaria Via Flavio Gioia accanto alla sede Avis.

A inaugurare il lancio della campagna Susanna Barella, Direttrice della SSD Talassemia dell’Ospedale Pediatrico Microcitemico Antonio Cao di Cagliari, (A.R.N.A.S. G. Brotzu); Paolo Truzzu, Sindaco di Cagliari; e le associazioni dei pazienti che hanno sostenuto il progetto.

“La Sardegna è una delle regioni italiane con il più alto tasso d’incidenza di persone con Talassemie ed Emoglobinopatie, compresi i portatori sani. Anche per questo motivo oggi la nostra Regione è un modello di riferimento e un’eccellenza sul territorio nazionale nella gestione di queste patologie”.

Una delle protagoniste simboliche di “BloodArtists” è Annamaria, 39 anni, sarda, che ha scoperto di avere la talassemia intermedia quando aveva solo tre anni. Le prime trasfusioni le hanno permesso di portare a termine la sua prima gravidanza, così come la seconda. Entrambi i figli di Annamaria hanno ereditato la talassemia: un caso raro, secondo i medici, perché suo marito non è un portatore di questa patologia. I figli, oggi di sedici e undici anni, vivono una vita abbastanza normale anche se hanno iniziato a ricevere presto le trasfusioni.

L’appello corale delle associazioni ai giovani futuri donatori.

“Ogni sacca di sangue donato può salvare una vita, se non più di una”.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon