Benvenuto nel Sito dell`Associazione Culturale  Messaggero Sardo

Poesie in Sardo

Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – MAJU 2020

 Il pathos lirico dei sonettos di Nino Demurtas

 Nino Demurtas (Tonara 1933 – Milano 2004) ha praticato la poesia fin dalla giovane età e da amantiosu del verso ne aveva coltivato i vari metri fino a sperimentare, con successo ed originalità, i componimenti a versi liberi. A conferma della buona qualità lirica e di contenuti conseguì importanti riconoscimenti in svariati concorsi letterari. Per Nino, l’immediata e innata capacità di far poesia si esaltava nel prediletto schema del sonetto, genere metrico in endecasillabo che ha caratterizzato anche la grande poesia italiana fin dalle sue origini. E proprio con gli accenti e sonorità del sonetto concepì la raccolta Rughes e consolos (TAS-Tipografi Associati, Sasssari, 2000); opera che lo consacrò allo straordinario ruolo di “intellettuale” dei sentimenti e del quotidiano nell’amore per la propria terra e radice. Postuma è invece la raccolta Amiga Poesia (Condaghes, Cagliari, 2014), curata da Renato Poddie, che nella prefazione sottolinea la potenzialità di “versi pieni di freschezza e modernità”, in cui si specchiano “aspetti importanti della vita culturale e sociale della Sardegna degli ultimi cinquant’anni del ‘900”. Nino Demurtas, dopo alterne esperienze lavorative giovanili a Nuoro, valuta l’opportunità di emigrare. Si trasferisce a Milano dove si occupa inizialmente della gestione di una cooperativa ed è poi impiegato per un consorzio di banche, prima della definitiva e stabile occupazione lavorativa alla SISAL. Subito si attiva nel sociale e nell’impegno al Centro Sociale Culturale Sardo di Milano, dove idea e istituisce, nel 1989, il Concorso Internazionale di poesia in lingua sarda: il primo del genere nato fuori dall’isola. Attraverso i suoi molteplici componimenti, e principalmente nella raccolta dei sonetti, affiorano prepotentemente gli affetti e valori familiari; il flusso musicale dei ricordi, in versi ricchi di pathos, alimenta una poetica che si nutre degli elementi della natura dove “sos logos” assurgono a rappresentazione emblematica della terra sarda. Le personali esperienze dell’emigrazione e della malattia si concretizzano in versi  di profonda riflessione e rivelano, in modo diretto e colloquiale, i tanti ed esistenziali sofferti momenti del vivere.  Salvatore Tola, da curatore e prefatore della prima pubblicazione del poeta tonarese, sottolineava anche l’aspetto morale della poetica, e scriveva: “Non poteva mancare in un poeta sardo il tema morale, su come cioè si debba vivere e rapportarsi con gli altri, (…) un’esperienza che cresce d’importanza con l’emigrazione, quando si deve dimostrare se si è capaci di tener fede a quei princìpi a contatto con costumi e mentalità diversi”.

 

BENE BENNIDOS

-A su cuncursu de Milanu-

Bene bennidos o frades a festare

custu tertzu cuncursu ‘e poesia

naschidu in custa terra ‘e Lombardia

pro cherrer sa Sardigna onorare.

 

Che nois traessadu azes su mare,

poetas de s’antiga isola mia,

pro dare lustru a tanta maghìa

de custa festa bella ‘e ammentare.

 

Nois sardos emigrados a Milanu

bos accollimus cun sintzeru amore

pro nos passare impare una serada.

 

Sa prima cosa est un’astrint’’e manu,

cun s’istima sincera e su fervore

de nois sardos de cada contrada!

 

VIDA ‘E PASTORES

In sas dies proghinosas atonzinas

passaimus sas oras in pinnettu;

fin oras de tristesa e de isettu

de sas oras lughentes manzaninas.

 

Babbu iscriviat ottadas e tertzinas,

pro me fit in su lezer su dilettu

pro m’affinare bene s’intellettu

e ponner poderosas raighinas.

 

Babbu carchi tertzina mi leziat

e sa oghe in cuss’ora ‘e tristura

mi pariat accurtzu e lontana.

 

Cando fit notte, sutta sa gabbana

babbu torrabat una criadura

e cantende e narzende si durmiat…

 

SA FADIGA ‘E SU LAORE

Appiccada in su patiu, b’est ancora

sa falche de messare rughinzada.

Fit bella e lughida cando sa messada

faghiat comintzende s’aurora.

 

Chelzo chi restet in cussa dimora

ma la chelzo pulida e lughidada

comente cando babbu l’at usada

dae s’alveschida pro degheott’ora!

 

Custa falche m’ammentat su dolore

de babbu chi poniat contibizu

a nois fizos, non tottus cumpridos.

 

Como chi semus mannos, arrividos,

e finas nois amus carchi fizu,

ammentamus sa fadiga ‘e su laore!

 

ZENTE DE ‘IDDA MIA

Cando chi mi detzido ‘e passizare

in sa bella campagna ‘e Tonara,

lu fatto a mente sana, in die giara

ca mi piaghet sos logos mirare.

 

Pius d’una ‘olta in su meu andare

giobio zente amiga e tantu cara

chi cando m’idet ridende si para

cun tantu garbu, pront’a faeddare.

 

Zente disposta, serena, educada

sun sas personas de sa ‘idda mia

in pes de Mugianeddu accubilada.

 

In tantu ‘ido baddes de ispantu

chi m’ispiran pro sa vera poesia

e pro Tonara unu dulche cantu.

 

CAVALLERIS E CADDOS

Caddos che-i sos meres imbriagos

sun sos de triulas in Santu Antine;

currene in unu mare de proine

ca che sos meres, cun cherveddos pagos.

 

Naran chi sunu zestos e appagos

pro chie credet d’esser veru omìne,

chi promittit ca est cherveddu fine

a su Santu, montrigos e serragos…

 

Sa marea ‘e zent’est ammirende

sos chi currene s’ardia cun impignu

e pregat chi manc’unu bi nde ruat.

 

Su primu a s’Arcu est su pius dignu

chi, cumoviu, sas lacrimas non cuat

e ammentat sa mama ch’est preghende.

 

BELLA MIA

Bella mia no andes a ballare

ca su sudare noghet sa bellesa;

beni cun megus ca ti do certesa

pro chi sigas che sempre sonniare.

 

Si benis custu sero a mi chilcare

t’app’a trattare cun naturalesa

e gai, ambos de comune intesa,

in s’amore ballamus cor’a pare.

 

Su ballu ‘e s’amore est ballu veru

chi faghet bene a nervios e ossos

e ti carignat finas su sentidu.

 

S’amore cando est fort’e sinceru

est finas fattu de corpos e mossos

e da-e ambos est aggradessidu!

 

BADORA

Dominiga manzanu in sa missa

t’appo ‘idu mudada che isposa;

unu pagu trista ma delissiosa

cun manos giuntas a s’altare fissa.

 

Che a tie nemmancu priorissa

bene chinta e bestida tott’e rosa

tantu ‘e parrer sa maravillosa

Lughia ‘e Manzoni, sa promissa.

 

Pois sa missa, cun passu serenu

t’as leadu sa carrela ‘e sa dimora

chena ‘ider chi fippo fatt’a tie

 

isperende in su passu pius lenu

pro ti narrer chi t’amabo med’ancora,

ma tue non pessabas tzertu a mie… 

 

 

 

Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – ABRILE 2020

 Larentu Ilieschi, geniale poeta satirico di Ploaghe

La satira poetica in Sardegna ha avuto in Laren

Leggi tutto: Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – ABRILE 2020
 

Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – ZENNARZU 2020

 Antonio Sannia, poeta di grandi testimonianze liriche ed umanità

 Cogliere altro ed oltre l’appa

 

Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – MARTU 2020

 Giovanni Fiori, poeta del mondo contadino

 Le origini contadine di Giovanni Fiori, nato nel 1935 a

Leggi tutto: Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – MARTU 2020
 

Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – NADALE 2019

 Remundu Piras, poeta di grande dignità letteraria

Remundu Piras (Villanova Monteleone 29 ottobre 19

 

Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – FREARZU 2020

 Salvator Ruju, l’Agniru Canu delle poesie in sassarese

Salvator Ruju (Sassari, 6 maggio 1878 – S

 

Su mundhu de sa poesia de Cristoforo Puddu – SANTANDRIA 2019

 Giacomo Murighili, un grande nel panorama dell’arte poetica in gallurese

 

Il primo concorso di poe

 

Pagina 4 di 22

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella pagina di policy e privacy.

Chiudendo questo banner , scorrendo questa pagina,cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all`uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Pubblicità big

Archivio

In questa sezione potrai trovare tutti i numeri del "Messaggero Sardo" dal 1969 al 2010

Archivio Nuovo Messaggero Gds Online...

Circoli

Elenco completo di tutti  i circoli sardi in Italia e nel Mondo, le Federazioni e le Associazioni di tutela.

Sport

Le principali notizie di tutti gli sport.

In Limba

Le lezioni in limba, il vocabolario e le poesie in limba.

doğal cilt bakımı doğal cilt bakımı botanik orjinal zayıflama ürünleri doğal eczane avon